vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

LAGIRN - Servizi e consulenza

Presso il laboratorio possono essere eseguite prove al servizio di imprese, enti e privati sia secondo norme UNI EN, ASTM, ISRM che secondo procedure sperimentali.

Presso il LAGIRN è presente un laboratorio per la preparazione di provini operante anche per terzi in cui è possibile eseguire:

  • Tagli con disco diamantato impregnato; qualsiasi dimensione lineare fino a 300 mm
  • Carotaggio di campioni con corona diamantata impregnata
  • Rettifica di superfici con mola diamantata impregnata; qualsiasi dimensione fino a 200 mm
  • Lucidatura di superfici tagliate e rettificate
  • Preparazione di provini cubici o parallelepipedi per prove varie
  • Preparazione di campioni annegati in resina su spezzoni di carote fornite dal cliente, con diametro fino a Ø=72 mm, per prove di ‘taglio diretto’

L'attività di prove al servizio di imprese, enti e privati si suddivide nelle seguenti aree e prove:

Caratterizzazione in laboratorio di materiali rocciosi e rocce ornamentali

Settore geomeccanica

  • Contenuto d’acqua (Norma ISRM)
  • Massa volumica reale apparente (Norma ISRM)
  • Porosità aperta e totale (Norma ISRM)
  • Misura della velocità di propagazione dell’onda P e S e determinazione del modulo elastico dinamico (Norma ISRM)
  • Resistenza a compressione uniassiale su campione secco e saturo (Norma ISRM)
  • Resistenza a trazione indiretta (prova brasiliana) (Norma ISRM)
  • Resistenza a compressione triassiale (provini cilindrici da 38 mm o 54 mm) (Norma ISRM)
  • Point Load Test (Norma ISRM)
  • Determinazione delle curve sforzo-deformazione longitudinale e trasversale a compressione uniassiale (con 4 estensimetri elettrici) (Norma ISRM)
  • Determinazione delle curve sforzo-deformazione longitudinale e trasversale a compressione triassiale (con 4 estensimetri elettrici) (Norma ISRM)
  • Determinazione della resistenza a taglio diretto su provini cilindrici annegati in resina (Φmax 72 mm circa) o a sezione quadrata (100 x 100 mm) su roccia intatta o giunto di discontinuità (Norma ISRM)
  • Valutazione della rugosità dei giunti (JRC) mediante Pettine di Barton
  • Calcimetria
  • Indice RIHN
  • Martello di Schmidt
  • Studio di fatturazione con liquidi penetranti

Torna a elenco settori.

Torna a inizio pagina.

Settore pietra naturale/ornamentale norme UNI EN

  • Coefficiente di assorbimento d'acqua per capillarità (UNI EN 1925)
  • Resistenza a compressione uniassiale (UNI EN 1926)
  • Massa volumica apparente e reale con pesata idrostatica (UNI EN 1936)
  • Porosità aperta e totale con pesata idrostatica (UNI EN 1936)
  • Determinazione della resistenza alla cristallizzazione dei Sali (UNI EN 12370)
  • Resistenza a compressione uniassiale dopo 48 cicli di gelività (UNI EN 12371+ UNI EN 1926)
  • Resistenza a flessione sotto carico concentrato (3 coltelli) dopo 48 cicli di gelività (UNI EN 12371 + UNI EN 12372)
  • Determinazione del carico di rottura in corrispondenza dei fori di fissaggio (prova di identificazione su un perno) (UNI EN 13364)
  • Assorbimento d’acqua a pressione atmosferica (UNI EN13755)
  • Determinazione della resistenza alla SO2 in presenza di umidità (UNI EN 13919)
  • Prova di resistenza all’abrasione (UNI EN 1341 append. C

UNI EN 14157 METODO A)

  • Determinazione dell’energia di rottura (resistenza all’urto) (UNI EN 14158)
  • Determinazione della microdurezza Knoop con tracciamento del diagramma di durezza (UNI EN 14205)
  • Prova di resistenza allo scivolamento (su 12 provini asciutti e bagnati) (UNI EN 14231)
  • Prova di resistenza allo scivolamento (su 6 provini bagnati non lucidati) (UNI EN 1341 append. D)
  • Misura della velocità di propagazione dell’onda P (UNI EN 14579)
  • Determinazione delle curve sforzo-deformazione longitudinale a compressione uniassiale (con coppia di estensimetri elettrici) (UNI EN 14580)
  • Determinazione del coefficiente di dilatazione termica lineare (UNI EN 14581)

Torna a elenco settori.

Torna a inizio pagina.

Settore: pietra naturale/ornamentale norme ASTM

  • Standard Test Methods for Absorption of Dimension Stone (ASTM C97)
  • Standard Test Methods of Bulk Specific Gravity of Dimension Stone (ASTM C97)
  • Standard Test Method for Modulus of Rupture of Dimension Stone (ASTM C99)
  • Standard Test Method for Compressive Strength of Dimension Stone (ASTM C170)
  • Standard Test Method for Flexural Strength of Dimension Stone (ASTM C880)
  • Standard Test Method for Microindentation Hardness of Materials (ASTM E384)
  • Standard specifications for marble dimension stone (exterior) (ASTM C 503)
  • Standard specifications for limestone dimension stone (ASTM C 568)
  • Standard specifications for granite dimension stone (ASTM C 615)
  • Standard specifications for quartz-based dimension stone (ASTM C 616)
  • Standard specifications for serpentine dimension stone (ASTM C 1526)
  • Standard specifications for travertine dimension stone (ASTM C1527)
  • Standard specifications for roofing slate (ASTM C 406)
  • Standard specifications for slate dimension stone (ASTM C 629)

Torna a elenco settori.

Torna a inizio pagina.

Settore pietra naturale/ornamentale nei beni culturali

  • Determinazione dell'assorbimento dell'acqua per capillarità (UNI EN 15801)
  • Determinazione dell'angolo di contatto statico (UNI EN 15802)
  • Determinazione della permeabilità al vapore d'acqua (δ) (UNI EN 15803)
  • Prodotti idrorepellenti - Applicazione su provini e determinazione in laboratorio delle loro caratteristiche (UNI 10921)
  • Determinazione della massa volumica e della percentuale di vuoti (UNI 11060)
  • Determinazione del contenuto d'acqua: metodo ponderale (UNI 11085)
  • Determinazione del contenuto d'acqua di equilibrio ( UNI 11086)
  • Determinazione del contenuto di sali solubili (UNI 11087)
  • Determinazione in campo del contenuto di acqua con il metodo al carburo di calcio (UNI 11121)
  • Misurazione in campo dell'umidità dell'aria (UNI 11131)
  • Assorbimento d’acqua per immersione totale - Capacità di imbibizione (NORMAL 7/81)
  • Permeabilità al vapore d’acqua (NORMAL 21/85)
  • Misura dell’indice di asciugamento (NORMAL 29/88)
  • Misura dell’angolo di contatto (NORMAL 33/89)
  • Misure colorimetriche di superfici opache (NORMAL 43/93)
  • Assorbimento d’acqua a bassa pressione (NORMAL 44/93)
  • Misura della Velocità di Propagazione del Suono (NORMAL 22/86)

Torna a elenco settori.

Torna a inizio pagina.

Caratterizzazione delle materie prime granulari e dei rifiuti solidi

  • Prelievo di campioni in situ di terreni o sabbie incoerenti o rifiuti di demolizioni
  • Determinazioni granulometriche con vagli UNI a secco con vibrosetacciatrice
  • Determinazioni granulometriche con vagli UNI ad umido per via manuale
  • Determinazione granulometrica mediante laser su campioni aventi dimensioni comprese fra 250 μm e 0.16 μm
  • Prova di comminuzione (attitudine alla frantumazione, alla triturazione, alla macinazione)
  • Caratterizzazione della stabilità di materiali granulari lapidei in mucchio: determinazione dell’angolo di scorrimento in mucchio di materiali sciolti con rilievo fotografico ed elaborazione dei dati

Torna a inizio pagina.

Caratterizzazione dei fluidi di perforazione

  • Preparazione del fango (norme API)
  • Determinazione della densità di liquidi
    - Con densimetri galleggianti
    - Con bilancia per fanghi (norme API)
  • Determinazione della viscosità con Imbuto di Marsh (norme API)
  • Determinazione della viscosità e gel strength su liquidi o ospensioni con viscosimetro rotazionale (300 e 600 giri al minuto) (norme API)
  • Determinazione della viscosità su fanghi di perforazione, con viscosimetro rotazionale (specifiche API)
  • Determinazione della concentrazione di solido in una torbida o in un fango
    - In massa (per filtrazione, essiccamento del filtrato e determinazione della massa)
    - In volume (con saggio picnometrico)
  • Prova di decantazione per 24 ore
  • Determinazione dell’acqua libera e dello spessore del pannello in fanghi di perforazione (Prova normalizzata con filtro-pressa Baroid) (norme API)
  • Determinazione del pH di liquidi, torbide, fanghi
    - Con cartine indicatrici
    - Con pH-metro elettrometrico
  • Determinazione del contenuto in sabbia (norme API)
  • Residuo al setaccio 75 μm
  • Tenore di umidità

Torna a inizio pagina.

Caratterizzazione delle proprietà petrofisiche delle rocce serbatoio

  • Misure di saturazione mediante estrazione con solventi
  • Permeabilità all’ azoto su roccia
  • Permeabilità all’acqua su roccia
  • Misura di permeabilità all’acqua su sabbie
    - a carico costante
    - a carico variabile
  • Misura di permeabilità all’acqua in cella edometrica
  • Massa volumica apparente e reale
  • Porosità aperta e totale
  • Porosità aperta (porosimetro ad elio)
  • Misura della distribuzione dei pori mediante iniezione di mercurio
  • Determinazione del fattore di formazione
  • Misure di spiazzamento con centrifuga

Torna a inizio pagina.

Caratterizzazione di mezzi porosi mediante risonanza magnetica nucleare

  • Tomografia a risonanza magnetica con interpretazione dell’immagine
  • Misure di rilassamento:
    - Curva di rilassamento (sequenza standard) con interpretazione delle curve
    - Elaborazione dati per l’ottenimento delle distribuzioni dei tempi di rilassamento con interpretazione del rilassamento
  • Misure petrofisiche integrate a risonanza magnetica e tradizionali:
    - Permeabilità con interpretazione
    - Porosità con interpretazione
    - Saturazione irriducibile con interpretazione
  • Misure rilassometriche in situ mediante strumentazione portatile

Torna a inizio pagina.

Prove in situ

  • Misura di vibrazioni
  • Misura di rumore
  • Misure di ventilazione
  • Ispezione video con telecamera da foro
  • Prove di efficienza dei pozzi per acqua
  • Prove di pompaggio per la determinazione dei parametri caratteristici degli acquiferi (trasmissività e saturabilità)

Torna a inizio pagina.

Altre prove

  • Caratterizzazione geostatistica dei siti inquinati
  • Valutazione geostatistica delle risorse minerarie
  • Caratterizzazione estetica delle pietre ornamentali mediante analisi dell’immagine

Torna a inizio pagina.